mercoledì 1 agosto 2012

Mirtillo, col bene che ti voglio...

Quella famosa canzone del '68 faceva così: 
"Luglio, col bene che ti voglio vedrai non finirà"

Ma come non finirà? 
Qui si crepa di caldo e se non si da na mossa ci lasciamo tutti le penne!
In realtà oggi è già il 1 agosto e "Luglio m'ha fatto una promessa, l'amore porterà".

Dice anche che:
"Luglio si veste di novembre se non arrivi tu".

E magari si vestisse di novembre!!!
Scusate, perché novembre è un brutto mese?
Dovrei essere anche di parte considerato che luglio è il mio mese (infatti sono nata il Quattordici luglio) ma in realtà è più settembre -e via di seguito con gli altri mesi verso l'inverno- il periodo che preferisco, anche perché quest'anno, tra ghiacci e deserti non se ne può più (e sti sbalzi di temperatura, se non fosse per i fiori di Bach, mi avrebbero condotto non so dove... altro che raffreddore!). E poi sono curiosa di vedere settembre cosa porterà (e comunque:"Luglio m'ha fatto una promessa, l'amore porterà").

Sta di fatto che luglio per me è stato molto caldo e se anche si è concluso, oggi, 1 agosto, siamo alle solite.

Non so voi donzelle (e donne in generale, per cui eventualmente anche sposate) come siete messe, ma io in questi giorni avrei bisogno di uno specchio magico per riuscire a vedermi bene.

Infatti in primo luogo il disturbo alla vista (ho la vista che in certi giorni al mese, e ancor più con il caldo, mi si dimezza riduce, e in più sono leggermente miope da un occhio e astigmatica dall’altro e ho anche le famose "mosche vitree" -ma fatti ricoverare!- che insieme alle zanzare mi tengono compagnia in questi giorni di caldo) non mi permette di vedere bene.

In secondo luogo, avrei bisogno di una pozione che mi permettesse di alleggerire le gambe che in certi giorni mi sento con delle zavorre applicate alle caviglie tipo quelle che ho comprato da Decathlon e che ho iniziato ad usare per modellare i glutei dato che la corsa può, ma fino ad un certo punto (e poi si grava troppo sulle gambe e io non voglio ingrossare!).

Mettiamoci poi che mi vedo così cessa che con la pelle del viso spenta (quest'anno sole poco un cavolo e solo in bicicletta): sarà che dormo troppo poco e quasi sempre male, ma certe mattine mi chiedo se sia corretta la data di nascita riportata sul mio documento di identità: 14 luglio 1981. Se la memoria non mi abbondona (altra cosa che accade certi giorni particolari del mese e figuriamoci con il caldo, peggiora a vista d’occhio – un occhio che vede bene s’intende, e allora dovrei ascoltare il consiglio di un estraneo di passaggio che ipotizzava l’uso di lenti giornaliere per i giorni di abbassamento di vista... mica male come idea!!), la data è corretta ma io a volte mi sembro più vicina ai 40... (certi altri giorni potrei averne anche 20 per cui 31 direi che sono il giusto compromesso :)).


Sembra vino vero quello nel bicchierino?
Lo sarà su Phit di settembre (ne leggerete delle belle)
- a dx il mio Hip Hop ai frutti di bosco/big bubble all'uva (ancora non ho capito!)


Detto ciò, non so come abbia fatto a non pensare prima al mirtillo.

Qualche giorno fa all’Esselunga ho comprato dei mirtilli del Trentino (e credo anche grazie a loro di essere riuscita ad utilizzare le zavorre di Decathlon per i miei esercizi ai glutei). Ma solo ieri il colpo di fulmine: il succo di mirtillo della Fiorentini. Considerato che non costava "svariati euri" (per dirla alla Piccol :)), ma solo 5,62 euri euro non me lo sono lasciato sfuggire. Succo di mirtillo puro al 100% senza conservanti e zuccheri aggiunti (qui trovate molte info utili).

Ma non è tutto.
Infatti, se vi ricordate il post del menù serale di ferragosto dell’anno scorso (il blog ha già compiuto un anno :)) prevedeva anche una particolare crema ai mirtilli.
Era (ed è) quella defaticante per gambe di Fitocose, che ho aggiunto all’ultimo momento, a ordine già fatto e già modificato una volta (poi verrà comunque modificato una terza volta con l'aggiunta di un prodotto di cui, se tutto va bene, vi parlerò nel prossimo post), durante uno di quei giorni delle zavorre alle gambe... Arrivato tutto e da 2 giorni la sto usando (devo dire che camminare cammino e ieri sera ho anche avuto una super prestazione sportiva - parlo della corsa- a livello di resistenza muscolare/gambe - e da qualche giorno nemmeno sto più mangiando banane).

Tutto questo per dirvi che il mirtillo è noto per le sue molteplici proprietà.
Il succo di mirtillo nero ha un potente effetto diuretico e protettivo delle vie urinarie, è benefico per la salute del sistema cardiovascolare, in particolar modo del sistema venoso, e della retina. Il succo di mirtillo fresco è ricco di vitamina A, C e antociani, sostanze che troviamo anche nelle arance tarocco, nei frutti rossi, nel radicchio e nell'uva, e che hanno un'azione anticancerogena e antiossidante contro i radicali liberi.

E non scordiamoci che gli antociani presenti nei mirtilli migliorano la memoria (così sembrerebbe...).

E per chi soffre di cistiti questo periodo è tragico e il mirtillo rosso può venirci in aiuto sotto forma di succo o pastiglie: il Cranberry è infati un eccellente battericida e antinfiammatorio particolarmente utile nei casi di cistite frequente (in questo caso lo si trova in pillole come estratto secco in erboristeria).  Per mia fortuna non ne soffro ma c'è da dire che gioco anche d’anticipo e con i primi caldi inizio la cura delle pastiglie rosse.

Non credo ci sia altro da aggiungere se non che questo pomeriggio credo sarò con Fabiana da CB (California Bakery, la mia seconda casa :)) a fare merenda con uno dei loro muffin ai mirtilli che trovo deliziosi perché non sanno di nulla sono molto poco dolci, direi "naturalmente dolci" (e sono quasi certa non abbiano burro ma olio). In pratica potrei averli fatti io (addirittura forse i miei muffin sarebbero stati più dolci - già li avevo fatti comunque, eccoli qui...).
Comunque la marmellata della Rigoni di Asiago ai mirtilli neri è in assoluto la mia preferita (ottima mangiata anche con la ricottina al cucchiaio) e non appena il clima permetterà l’accensione del forno ne vedrete delle belle!

Avete visto quanti :) :) :) in questo post?
E sì, i fiori di Bach sembrano proprio funzionare... :)

9 commenti:

  1. Come ti capisco. Anche io arrivo alla sera con due zampogne al posto delle caviglie. Sono esausta, ho bisogno di ferie. Mi sto facendo di Olive per recuperare qualche energia non so da dove. Se sei a conoscenza di qualcosa di miracoloso per ridare speranza ed energia fino alle ferie, ti prego dimmelo!! :)

    RispondiElimina
  2. Eccomi, scusa!!!
    Sì, qualcosa di miracoloso è il doccia-schiuma alla menta di Fitocose di cui ho parlato in questo post: //aniceelimone.blogspot.it/2012/07/eco-beauty-menta.html

    E se poi ti spruzzi il profumo Dirty di Lush (che è potente e alla menta) stai proprio fresca!!! :P

    P.S.
    In realtà sulle gambe mi faccio anche di "ALOE VERA ACQUA SPRAY" FREDDA della Planter's e in generale, l'olio da massaggio balsamico di Fitocose (arnica&canfora ma anche quello al rosmarino) lascia una bella sensazione di fresco per un po' dopo la doccia...

    Resta il problema che se si è in giro non ci si può fermare a spruzzarsi o massaggiarsi (e nemmeno a fare la doccia!!)
    :D

    RispondiElimina
  3. Comunque è da qualche giorno che mi faccio di mirtilli (freschi, succo puro al 100% e crema gambe) e considerati i 30°C che ho in casa e i giorni particolari in cui mi trovo, devo dire che se deambulo ancora è anche e soprattutto grazie a loro! :)

    RispondiElimina
  4. mi sto giusto bevendo succo di mirtillo... se ti può consolare io sono nata il 2 dicembre e detesto l'inverno. Per me se non ci sono almeno 30 gradi, non è vita...

    RispondiElimina
  5. LE ricette del tuo blog fanno schifo. Perche' non vai a lavorare invece che scrivere stronzate da invasati?

    RispondiElimina
  6. Ciao Anonimo, devo dedurre che tu le abbia provate allora per poterle giudicare? Sei un grandeee!!!
    Ahahah, scherzo ovviamente, "schifo" non è a mio parere un giudizio ma credo piuttosto appartenga al "mondo di stupidità"/animalità"... hai presente i dieci mondi di cui si parla nel Buddismo? Non credo, del resto anche questa tutta roba da invasati... :)

    RispondiElimina
  7. Non ce la fai proprio.

    RispondiElimina
  8. Di cosa ti occupi nella vita cara Emmarale? Leggi riviste e scopiazzi ricettine ipocaloriche, ricche di verdurine e pochi grassi tutto il giorno?? Ah, scusa, sei una seguace del ciccione dorato.... ma fammi il piacere, guardati intorno, il mondo e' pieno di gente che muore di fame. Persone com te? Inutili Parassiti della societa'. Bye ;-)

    RispondiElimina
  9. Nessuna ricettina ipocalorica dato che come saprai, se hai letto, le calorie per me contano poco o nulla e i grassi, certi tipi, sono i benvenuti. Ma il punto non è questo, piuttosto non capisco davvero (e ora sono seria) come tu possa continuare con questi toni e sinceramente che tu, Anonimo, alle 22:55 di una sera di mezzagosto non abbia di meglio da fare che passare di qui a lasciare certi commenti irrispettosi mi lascia alquanto perplessa. Passo e la chiudo qui, altri tuoi commenti non verranno pubblicati.

    RispondiElimina